REGALINO DI PASQUA FAI DA TE

Un piccolo pensierino fai da te per decorare, arricchire un pensiero per Pasqua.
Un tenero coniglietto accompagna ovetti e ragalini dolcissimi.

Facile da poter fare anche con i più piccoli a casa, ecco cosa serve…

DSC_0001

Rivesti con della lanetta bianca le uova di polistirolo, io ho scelto delle uova piccole, ma nulla ti vieta di prenderne di più grandi.

Disegna e ritaglia su un cartoncino bianco delle belle orecchie a punta lasciando uno spazio più lungo sotto per agevolarti nell’attaccatura.

Ritaglia su un cartoncino rosa l’interno dell’orecchio e incolla.

Con una fustella, ma anche a mano, ricava un cuoricino, attaccato sotto la base inferiore dell’uovo, sembreranno delle zampette.

Incolla quindi orecchie, zampette, occhietti e nasino (un piccolissimo ponpon rosa).

DSC_0002

Asciugata la colla il coniglietto sarà prontissimo per le feste di pasqua.

Ho riciclato un vecchio tappo di un barattolo della marmellata, l’ho dipinto e su ho incollato il coniglietto ovetti e un rametto di ulivo.

DSC_0007

Ti auguro una serena Pasqua.

Annunci

Embossing spiegazione e la mia esperienza

Chi conosce la tecnica dell’embossing? Cosa vuol dire? Avete già provato? Io prima di tutto chiarirei un pò le idee, significato e tecniche differenti.

EMBOSSING (termine inglese)= Stampaggio in rilievo,goffratura;impressione/timbratura a secco; sbalzo, lavoro a sbalzo.

L’ embossing può essere fatto a secco o a caldo.

  • a secco = creazione di rilievi tramite l’uso di uno strumento apposito (bulino). Molto utilizzato, per esempio, nelle partecipazioni di matrimonio per incidere,  in modo elegante, le iniziali degli sposi o altri elementi decorativi.
  • a caldo = creazione di rilievi tramite delle polveri specifiche che gonfiano col calore. Necessita di più strumenti che meglio verranno spiegati qui sotto.

Un pò di mesetti fa ho comprato un kit embossing da Lidl, credo sia andato a ruba, molte lo hanno già sperimentato io ci ho messo un pò di tempo prima di provarlo, aspettavo il momento giusto, avere cioè un pò di tempo!

Finalmente ho provato! E’ una figata pazzesca se utilizzata bene è davvero utile e sorprendente. Decorare biglietti e cartoncini vari, ma anche altre superfici è davvero emozionante! Quando vedi il risultato pensi ma davvero???

Ma vediamo bene il famoso kit marca Crelando per Lidl Italia cosa include:

  • Soffiatore a caldo a 2 intensità (Temperatura: 220°C – 330°C)
  • Pennarello per embossing
  • 9 tamponi colorati
  • 6 stampini con motivi natalizi
  • Detergente per la pulizia dei timbri
  • Polvere per embossing, 3x5g
  • 2 sagome per embossing lettere e numeri.

77631777c7e5b93edcbb8a7291c08b35088a89ff

Mi sono superata nelle prove e vi ho fatto anche un piccolo video dimostrativo utilizzando il pennarello.

 

Il procedimento è uguale anche utilizzando i timbri. Si intinge il timbro nell’inchiostro, si pressa sul foglio, si ricopre con la polvere per embossing e si asciuga con il soffiatore.

Cosa ne pensate? fatemi sapere la vostra esperienza o se avete domande e curiosità.

A me piace molto, chissà se funziona sui tessuti 😉

Diy Tea Bag

E quando poi devi spedire un regalo particolare, forse difficile da confezionare, ti inventi un modo carino per farlo.

In questa settimana ho una missione: spedire delle bustine di tisane e tea di gusti differenti, cosi ho pensato di creare un porta bustina, colorato, fatto a mano e utile anche per chi lo riceverà.

teabag_wb_01

Ho preso un cartoncino bianco piuttosto spesso con misure 12×21 e l’ho piegato in due. Nella parte interna ho utilizzato un ritaglio di tessuto e creato una tasca incollandolo lateralmente e nella parte inferiore.

teabag_wb_02

Ho decorato a piacere ogni Tea Bag con disegni e forme in feltro.

teabag_wb_03teabag_wb_04

Diy astuccio in feltro (con cartamodello)

E quando poi sei stanca del “rosso natale”, arriva il giallo brillante.

Frugando tra i vari ritagli di stoffe e tessuti, ho trovato un pezzo di feltro giallo che ho deciso di utilizzare per creare un astuccio porta soldi/documenti o appunti di piccola taglia.

Lo condivido con te sperando possa piacerti, ma anche magari tornare utile nella riorganizzazione del nuovo anno.

Scarica qui il cartamodello e procurati tutto il resto.

astucciofeltro_wb_01

Utilizza il cartamodello per ricavare, sul foglio di feltro o panno lenci, la sagoma.

astucciofeltro_wb_02

Ferma con degli spilli e cuci lato destro e sinistro. Io l’ho fatto con la mia macchina da cucire, ma nulla ti vieta di poterlo cucire a mano, magari con un bel punto festone con cotone in contrasto di colore.

astucciofeltro_wb_03

Ho applicato, poi, una chiusura a calamita.

astucciofeltro_wb_04

Per coprire i lembi esterni della chiusura a calamita, ho utilizzato un vecchio bottone un pò più grande, incollandolo con una colla forte per tessuti.

astucciofeltro_wb_05

Astuccio pronto per essere messo in borsa.

astucciofeltro_wb_06astucciofeltro_wb_07

Diy calze della befana riciclate

Natale è già passato, il primo dell’anno è ormai alle spalle…cosa ne resta?

Se fossi una food blogger starei già pensando agli avanzi e a come poterli sfruttare per non buttarli via ( il cibo non si butta); ma, peccato per voi, mi definisco una creative blogger o maker o almeno ci provo!

…e quindi cosa mi salta in mente? Come riciclare le carte regalo, belle o no, anche quelle si possono recuperare e sfruttare per una particolare

CALZA DELLA BEFANA.

Recupera, quindi, carte regalo, carta da imballaggio, fogli e ritagli, poi segui questi semplici passaggi.

epifania_wb_01

Ritaglia su due fogli la sagoma di una calza, grande o piccola a piacere.

epifania_wb_02

Decora i lati delle calze utilizzando nastri, pennarelli, pezzi di stoffa e quanto più ti ispira.

epifania_wb_03

Cuci a macchina i bordi della calza, lasciando il lato superiore aperto.

epifania_wb_04

Procedi allo stesso modo per farne tante altre e tutte diverse.

epifania_wb_05

Riempi con dolcetti, ma anche carboni per i più monelli.

epifania_wb_06epifania_wb_08epifania_wb_09

Una calza facile, totalmente handmade, con carta da riciclo e da scartare come un nuovo pacco regalo.

Puoi trovare un’altra simpatica idea anche in questo vecchio post.

Buona Epifania.

The Best of Wonder Baba 2016

Siamo agli sgoccioli, a breve si concluderà questo intenso anno.

Tante soddisfazioni, tante cose da fare, tante nuove amiche, esperienze e ricordi.

In attesa del nuovo anno, grazie 2016, ti ricorderò così…

DSC_0029wb_profumatoreambienti_7_7wb_fermagendablogger_15_15wb_fermagendablogger_11_11wb8 marzo 8vasetto pasqua wb9jeans_pois_wb_9porta_dischetti_levatrucco_wb_05segnapiante_wb_10acquario_in_barattolo_wb_06sea_candle_wb_08Collana_catena_nappe_wb_06borsa_mare_wb_6tshirt_frange_wb_012diario_di_viaggio_wb_08diy_furin_windchimes_wb_09bustadaletteradecorata_wb_08pignapaninitessuti_wb_17maglia_renna_wb_04copritazza_feltro_wb_07guanti_decorati_wb_05idee_pacchi_regalo_wb_06ghirlanda_natale_wb_04

Vi ricordo che potete trovarmi su Facebook, Instagram, Pinterest e su A Little Market.

Vi abbraccio augurandovi una buona fine dell’anno, ma soprattutto un nuovo anno ricco di tutto quello che di meglio desiderate per voi stessi.

Grazie a tutti quelli che mi stanno aiutando a crescere fuori e dentro il blog.

W. B.

cool_gold_2017_transparent_png_clip_art_image-300x156

Idea regalo – Diy guanti decorati

Rendere originale un regalo banale?

Si può fare!

Le temperature basse sono ormai normale amministrazione, perciò non esiste regalo più gradito di un paio di guanti.

Ma noi non siamo banali, perciò quei guanti diventeranno originalissimi grazie a qualche piccola decorazione.

Ho rinnovato dei vecchi guantini, rendendoli più graziosi.

Ti spiego come…

guanti_decorati_wb_01

Ho cucito un fiocco di neve, ovviamente rosso Natale sui miei guantini bianchi, una metà fiocco sul palmo sinistro e l’altra metà sul palmo destro.

guanti_decorati_wb_02

Ovviamente puoi ricamarci su qualsiasi cosa, delle iniziali per personalizzarli, una stella, un fiocco, un cuore…

guanti_decorati_wb_03

guanti_decorati_wb_04

Carina come idea da far trovare sotto l’albero, non credi?

guanti_decorati_wb_05